• +39 0444 511148
  • Lu-Ve 8.30/12.30-14.00/18.00 (Me-Ve pomeriggio chiuso)

Articoli Consulenza amministrativa

Gestione corrispettivi attività sospese

ESERCENTI DOTATI DI REGISTRATORE DI CASSA TELEMATICO (RT)

Le attività sospese su tutto il territorio nazionale a decorrere dal 12.3.2020, NON devono effettuare alcun intervento sul registratore telematico.

Infatti, in caso di interruzione dell’attività, tra l’altro “per eventi eccezionali”, il RT alla prima trasmissione successiva / ultima trasmissione utile, predispone ed invia un file contenente la totalità dei dati relativi al periodo di interruzione, per i quali non è stata effettuata la chiusura giornaliera.

La grave situazione di emergenza legata al coronavirus, vissuta in questi giorni dal nostro Paese, è senza dubbio un evento eccezionale che comporta, per effetto del DPCM 11 marzo 2020, la chiusura forzata di numerosissime attività commerciali.

Per quanto sopra specificato, il Registratore telematico procederà, quindi, autonomamente alla trasmissione dei corrispettivi relativi ai giorni di chiusura – con importo zero – alla ripresa dell’attività.

Tali indicazioni hanno trovato conferma nella FAQ pubblicata IL 13.03.2020 dall’Agenzia delle Entrate, nell’area dedicata all’assistenza on line del portale “Fatture e Corrispettivi”.

L’Amministrazione finanziaria ha altresì precisato che, “in alternativa”, l’esercente (o l’intermediario da questi delegato), accedendo alla propria area riservata può modificare lo stato del registratore telematico “da «IN SERVIZIO» a «FUORI SERVIZIO»”; sarà lo stesso registratore che, “al momento della sua riaccensione e successiva prima chiusura di cassa il giorno della riapertura, imposterà automaticamente il suo «stato» da «FUORI SERVIZIO» a «IN SERVIZIO»”.

 

ESERCENTI NON ANCORA DOTATI DI REGISTRATORE DI CASSA TELEMATICO (RT)

I soggetti che, avendo registrato nel 2018 un volume d’affari non superiore a 400.000 euro, si trovano ancora nel periodo semestrale di “moratoria” (art. 12-quinquies comma 1 del DL 30 aprile 2019 n. 34) e non hanno ancora adottato o messo in servizio il Registratore telematico dovranno comportarsi come segue:

- fino al prossimo 30 giugno 2020, trasmettono i dati dei corrispettivi telematici entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di effettuazione delle operazioni;

- non occorrerà trasmettere anche gli importi (“a zero”) delle giornate di chiusura, ma soltanto quelli annotati, per il periodo di attività, sul tradizionale registro dei corrispettivi manuale.


CONTATTACI SENZA IMPEGNO

Per cortesia, compila i campi obbligatori.
Per cortesia, compila i campi obbligatori.
Per cortesia, compila i campi obbligatori.

LOGO studiodalponte L743xH110 trasp

 Viale Trieste 83 - 36100 VICENZA (VI)

 Email:

 Telefono: +39 0444 511148

Newsletter

© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati - p.IVA 02936740246 Realizzato da Andrea Dal Ponte

Cerca