• +39 0444 511148
  • Lu-Ve 8.30/12.30-14.00/18.00 (Me-Ve pomeriggio chiuso)

Articoli Consulenza amministrativa

Bonus 600 Euro professionisti con Cassa

RICHIESTA ONLINE BONUS DI 600 EURO PREVISTO PER IL MESE DI MARZO 2020 - PROFESSIONISTI ISCRITTI A CASSE DI PREVIDENZA

LA RICHIESTA VA EFFETTUATA ALLA PROPRIA CASSA DI PREVIDENZA DAL 01.04.2020 AL 30.04.2020 (D.M. 28.03.2020) 


SOGGETTI AVENTI DIRITTO AL BONUS: 

- liberi professionisti iscritti a cassa professionale di previdenza

NOTA BENE - I soggetti sopra elencati non devono essere titolari di pensione.

 

CONDIZIONI PER POTER RICEVERE IL BONUS 

1) essere in regola con il pagamento dei contributi alla Cassa (anche per l'anno 2019) 

 

2a) avere un reddito dell'anno 2018 inferiore o uguale a Euro 35.000 e avere attività tra quelle sottoposte a limitazione dal DPCM 11.03 o DPCM 26.03

(NB: di fatto solo zone rosse o regioni con specifiche ordinanze in quanto in altre zone i professionisti NON sono stati limitati)

OPPURE

2b) avere un reddito dell'anno 2018 compreso tra euro 35.000 e 50.000 e alternativamente:

- aver cessato la partita IVA nel periodo 23.02.20 - 31.03.2020

- aver un reddito del 1' trimestre 2020 inferiore di almeno il 33% rispetto a quello del 1' trimestre 2019

L’indennità non è cumulabile con altre erogazioni a sostegno del reddito quali:

- il trattamento di integrazione salariale (CIGO / CIGS)

- le indennità di 600 euro per autonomi, parasubordinati e subordinati iscritti all’INPS e per collaboratori sportivi

- il reddito di cittadinanza.

 

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande per l’indennità dovranno essere presentate, dal 1° aprile 2020, ad un solo ente previdenziale cui si è iscritti e per una sola forma di previdenza obbligatoria, utilizzando lo schema che sarà predisposto da ciascuna Cassa.

L'interessato dovrà certificare, sotto la propria responsabilità:
- di essere libero professionista, non titolare di pensione;
- di non essere già percettore di altre misure a sostegno del reddito, né del reddito di cittadinanza;
- di non aver presentato per il medesimo fine istanza ad altra forma di previdenza obbligatoria;
- di aver percepito nel 2018 un reddito non superiore ai limiti sopra indicati;
- di aver chiuso la partita IVA o di aver subito una riduzione di almeno il 33% del reddito, ovvero, per i titolari di redditi inferiori a 35.000 euro, di aver subito limitazioni dell’attività a causa dei provvedimenti restrittivi adottati per l’emergenza sanitaria.

All’istanza deve essere allegata copia fotostatica del documento d’identità e del codice fiscale, nonché le coordinate bancarie o postali.

Al fine di consentire la tempestiva erogazione delle somme, sono considerate inammissibili le istanze prive di alcuni dei requisiti sopra indicati, oppure presentate dopo il 30 aprile 2020.

Le Casse provvederanno all’erogazione delle somme nell’ordine cronologico di presentazione delle domande, previa verifica dei requisiti. 

 

CONTATTACI SENZA IMPEGNO

Per cortesia, compila i campi obbligatori.
Per cortesia, compila i campi obbligatori.
Per cortesia, compila i campi obbligatori.

LOGO studiodalponte L743xH110 trasp

 Viale Trieste 83 - 36100 VICENZA (VI)

 Email:

 Telefono: +39 0444 511148

Newsletter

© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati - p.IVA 02936740246 Realizzato da Andrea Dal Ponte

Cerca